Finanziamenti Agevolati e Contributi a Fondo Perduto per le Aziende Toscane

Buone notizie per l’economia della nostra Regione, dove nel primo trimestre 2019 si registra un andamento positivo delle esportazioni dei distretti tradizionali toscani. Dal Monitor dei Distretti della Toscana, realizzato dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo, emerge che il valore delle vendite all’estero è stato pari a 4,7 miliardi, in crescita del 16% rispetto al periodo gennaio-marzo 2018.

In controtendenza la Provincia di Lucca, dove si registrano un -15,7% per le calzature e un -13,0% del cartario, dopo però un ottimo 2018 che aveva registrato il punto di massima espansione. Un importante segnale che esorta ad un immediato aumento degli investimenti.

La vocazione dell’export è sempre stata fondamentale in Toscana! La continua evoluzione della concorrenza e soprattutto l’innovazione nelle nuove tecniche di vendita digitali esigono però un continuo aggiornamento e un’attenta selezione dei nuovi mercati di sbocco; tutto ciò comporta notevoli investimenti.

Un concreto aiuto agli imprenditori Toscani e sicuramente ai settori manifatturieri della Lucchesia può venire dalla Finanza Agevolata.

Proprio in questi giorni la Regione Toscana ed il MISE propongono tre importanti pilastri per consolidare la presenza e favorire l’espansione sui mercati esteri delle aziende; un aiuto molto concreto alle imprese per aumentare la possibilità di esportare nei mercati internazionali. In particolare:

  1. Regione Toscana: riapertura bando internazionalizzazione con contributi a fondo perduto per MPMI che investono sullo sviluppo nei mercati esteri;
  2. MISE: Finanziamenti Agevolati per la realizzazione di piattaforme di e-commerce in Paesi extra-UE attraverso un market place o un proprio sito web;
  3. MISE: Finanziamenti Agevolati per l’inserimento temporaneo di un Temporary Export Manager per la realizzazione di progetti di internazionalizzazione in Paesi extra-UE.

Entrambe le agevolazioni presentate dal MISE consentiranno alle società di accedere a finanziamenti a 4 anni al tasso, attualmente, di circa lo 0,089% che copriranno il 100% delle spese.

La riapertura del bando della Regione Toscana concede addirittura contributi a fondo perduto per le aziende che stanno progettando di investire nell’internazionalizzazione extra-UE e precisamente per:

  • Partecipazione a fiere e saloni internazionali (ci sono fiere anche in Italia ed in Europa finanziabili per la loro vocazione internazionale);
  • Promozione di prodotti e servizi su mercati internazionali mediante utilizzo di uffici o sale espositive all’estero;
  • Servizi Promozionali;
  • Supporto specialistico all’internazionalizzazione;
  • Supporto all’innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati.

Un’opportunità da non perdere in questa estate per stare al passo con lo sviluppo internazionale e preparare la crescita delle esportazioni nel 2020.

A. Bertolucci

Lascia un commento