BREXIT quanto ci costera’ ??

Quanto costera’ ai cittadini italiani l’uscita della GB dall’Unione Europea?

Un ulteriore salasso incombe sulle cassa del nostro gia’ disastrato Paese, infatti nel periodo dal 2011 al 2017 la GB ha versato nelle casse della UE circa 66 miliardi al netto di quanto ricevuto rappresentando il secondo contribuente netto. Questo “buco” dovra’ in qualche modo essere chiuso attraverso una diminuzione del bilancio generale della Unione oppure una distribuzione tra tutti i paesi degli oneri mancanti. Se quest’ultimo sara’ il criterio adottato a noi spettera’  un versamento aggiuntivo di 1,2 miliardi di euro. Un ulteriore aspetto da considerare saranno le ripercussioni sulle nostre esportazioni che ad oggi sono calcolabili in 23 miliardi e le importazioni ad 11 facendo risultare quindi un surplus commerciale di oltre 10 miliardi di euro. L’Italia e la Gran Bretagna sono in affari di notevole entita’ anche nel settore servizi finanziari e assicurativi che coinvolgono oltre 10 milioni di cittadini italiani che si troveranno nelle condizioni di cambiare banca o assicurazione, viaggiare e studiare costera’ molto di piu’, servira’ il passaporto con costi aggiuntivi, l’uso del telefonino sara’ piu’ caro e studiare rappresentera’ per i nostri giovani un vero salasso (passando da 9250 sterline a 20.000) Concludendo si puo’ affermare con ragionevole certezza che l’uscita della GB dalla UE sara’ una mazzata per il nostro Paese. Il bilancio comunitario sara’ piu’ povero, le nostre imprese dovranno fare i conti con tariffe e dazi doganali che le renderanno meno appetibili sul mercato inglese e laurearsi a Londra diverra’ quasi impossibile. Pertanto i nostri rappresentanti cessino di fare auspici sulla brexit e si adoperino per cercare di prevenire ulteriori difficolta’ alle nostre imprese cercando di preparare contro mosse adeguate.

Lascia un commento